Calici d'Isera 6 commenti


Sull’edizione di oggi de L’Adige, la notizia del nuovo calice, per Metodo Classico e non solo, inventato ad Isera da Luca Bini, patron della Casa del Vino della Vallagarina.

IMG_20141002_132718

condividi su:



Informazioni su Cosimo Piovasco di Rondò

Lo pseudonimo collettivo con cui fin dall'inizio sono stati firmati la maggior parte dei post più trucidi e succulenti di Territoriocheresiste. Il nome è un omaggio al protagonista del Barone rampante, il grande capolavoro di Italo Calvino. Cosimo Piovasco, passa tutta la sua vita su un albero per ribellione contro il padre. Da lì, però, guadagna la giusta distanza per osservare e capire la vita e il mondo che scorrono sotto di lui.

Lascia un commento

Entra con:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti su “Calici d'Isera

  • Luca

    Buongiorno Claudio
    Il bicchiere sarà disponibile nei primi mesi del 2015.
    Per intanto la aspetto alla Casa del Vino per testare il prototipo finale.

    In alto i calici !

  • Claudio

    … da quant'è che leggiamo a più riprese di questo miracoloso bicchiere, da un anno, due? Quand'è che si vede e si distribuisce? Quand'è che sarà utilizzato nei bar e ristoranti? Va bene un po' di suspence ed attesa per il nuovo lancio (Apple iPhones docet…) ma quando l'attesa è troppo lunga finisce inevitabilmente che ci si "smona" ed il desiderio e l'interesse svanisce… Io, intanto che gli altri aspettano con la gola secca in attesa del sublime, continuo a bere il vino usando i miei "poveri" Spiegelau…