• I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

  • Il Largiller del Sindaco

    vini-dal-29-al-31-maggio-a-lisbona-la-selezione-del-sindaco

    Ai concorsi ci si può credere o non credere. In ogni caso, poi, ce ne è sempre qualcuno a cui ciascuno di noi è più affezionato. Il mio preferito è quello curato dall’Associazione Città del Vino: La Selezione del Sindaco. Una preferenza, la mia, dovuta al fatto che questo contest, come si dice oggi sui social, è, più di altri, legato ad un’idea di territorio, più di altri marca e sottolinea il nesso fra vino e territorio. Poi, come tutti, va preso per quel che è: un contest.

    Quest’anno i risultati per il Trentino hanno premiato cinque vini di tre cantine sociali: la Toblino, Vivallis e la Aldeno. In particolare il risultato più ragguardevole è quello ottenuto dalla cantina della Valle dei Laghi. Suo l’unico vino italiano bianco a guadagnare il podio della Gran Medaglia d’Oro. Si trattadi un Cru da uve Nosiola, Largiller 2007 (IGT Dolomiti), di cui mi pare avevo già scritto in passato. Vino bianco di carattere, da uva ormai da riserva indiana e poco valorizzata (se non per la formulazione del vino santo, ma anche qui siamo ai prefissi telefonici), che tuttavia con questa bottiglia dimostra di essere in grado di misurarsi superbamente con il tempo.

    Medaglia d’oro per un altro vino fortemente territorializzato, seppure non autoctono, il Castel Beseno (Moscato Giallo) della Aldeno, un DOC Superiore. Ma anche qui siamo nell’ambito delle riserve indiane e delle uve in via di estinzione.

    Ancora un riconoscimento d’oro per Vivallis con il suo superbo (lo dico perché mi strapiace) Suseya, blend Igt Vallagarina da uve Marzemino e Lagrein. Alla cooperativona di Nogaredo anche un argento per il Mueller Thurgau Rio Romini Trentino Doc. Infine altra medaglia, argento, ancora per Toblino con il Sauvignon Bio Trentino Doc.

    Fine.

     

    qui il link alla classifica completa in pdf

     

    92,75 LARGILLER VINI BIANCHI 2007 13 VIGNETI DELLE DOLOMITI NOSIOLA CANTINA TOBLINO SCA CALAVINO TRENTINO ALTO ADIGE ITALIA

    89,75 TRENTINO SUPERIORE DOC CASTELBESENO VINI DOLCI 2013 10,8 TRENTINO SUPERIORE CASTELBESENO MOSCATO GIALLO CANTINA ALDENO SCA ALDENO TRENTINO ALTO ADIGE ITALIA

    88,20 CANTINA VIVALLIS – VALLAGARINA ROSSO SUSEYA VINI ROSSI 2013 14,5 SUSEYA VALLAGRINA MARZEMINO NOGAREDO DA VIVALLIS S.C.A. ROVERETO TRENTINO ITALIA

    85,75 SAUVIGNON BIO TRENTINO DOC Vini biologici delle precedenti categorie (per il solo Bio di Vino) 2014 13 TRENTINO SAUVIGNON CANTINA TOBLINO SCA CALAVINO TRENTINO ALTO ADIGE ITALIA

    85,25 TRENTINO DOP MUELLER THURGAU VIGNA RIO ROMINI VINI BIANCHI 2014 12,5 TRENTINO MUELLER THURGAU VIVALLIS S.C.A. ROVERETO TRENTINO A/A ITALIA

    Cosimo Piovasco di Rondò

    Lo pseudonimo collettivo con cui fin dall'inizio sono stati firmati la maggior parte dei post più trucidi e succulenti di Territoriocheresiste. Il nome è un omaggio al protagonista del Barone rampante, il grande capolavoro di Italo Calvino. Cosimo Piovasco, passa tutta la sua vita su un albero per ribellione contro il padre. Da lì, però, guadagna la giusta distanza per osservare e capire la vita e il mondo che scorrono sotto di lui.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: