• I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

  • Marzemino La Rua – Roeno

    LA RIVISTA “ I GRANDI VINI” PARLA DEL MARZEMINO ROENO

    Azienda Agricola Roeno

     

    Comunicato Stampa

     

    Il Marzemino La Rua di Roeno

    Un vitigno antico, che risuona nel Don Giovanni di Mozart e ha patria d’elezione nelle terre della Vallagarina

    Fra i punti forti dell’azienda Roeno c’è il legame con la territorialità e i vitigni autoctoni e di lunga tradizione che qui crescono e sui quali la famiglia Fugatti ha investito sin dagli esordi.

    Oltre all’“Enantio” Terradeiforti Doc e “Enantio” Riserva Terradeiforti Doc, di cui l’azienda va particolarmente fiera, fra i rossi tradizionali troviamo anche il Marzemino “La Rua” della Vallagarina, che nasce dall’omonimo vigneto le cui uve raccolte manualmente vengono poi delicatamente diraspate e pigiate. La fermentazione avviene a temperatura controllata in contenitori di acciaio inox dove la macerazione di alcuni giorni sulle bucce consente, anche grazie a numerosi rimontaggi, di arricchire la componente cromatica ed aromatica del vino. Al legno l’azienda ha preferito un affinamento in acciaio per mantenere inalterato il profilo organolettico del Marzemino “La Rua” che si presenta, quindi, di un rosso rubino intenso dai riflessi violacei con un profumo delicato e intenso trapuntato di viola mammola e piccoli frutti di bosco. Al palato si ritrovano i sentori percepiti al naso, cui vanno ad aggiungersi pienezza e indole armonica, calibrata alcolicità a 12-13 °C e buona struttura che lo rende il vino d’accompagnamento ideale per piatti a base di carne non solo bianca ma anche rossa.

    AZIENDA AGRICOLA ROENO di FUGATTI R. & C.
    Via Mama, 5
    37020 Belluno Veronese (VR)
    Tel. 0039 045  7230110
    Fax 0039 045  7270863
    info@cantinaroeno.com
    www.cantinaroeno.com

     

    Marzemino “La Rua” della Vallagarina

    Cosimo Piovasco di Rondò

    Lo pseudonimo collettivo con cui fin dall'inizio sono stati firmati la maggior parte dei post più trucidi e succulenti di Territoriocheresiste. Il nome è un omaggio al protagonista del Barone rampante, il grande capolavoro di Italo Calvino. Cosimo Piovasco, passa tutta la sua vita su un albero per ribellione contro il padre. Da lì, però, guadagna la giusta distanza per osservare e capire la vita e il mondo che scorrono sotto di lui.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: