15 MILA BOLLICINE 2015 6 commenti


Bollicine 2015

Questa mattina da Palazzo Roccabruna è arrivato il comunicato stampa di chiusura di Bollicine sulla Città 2015

basta chiedere e ti sarà dato

comunicato stampa

CONCLUSA L’11^ EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DEDICATA AL TRENTODOC

“BOLLICINE SULLA CITTA’ 2015”:  20% IN PIU’ DI PRESENZE
Si è conclusa domenica scorsa l’undicesima edizione di “Trentodoc: bollicine sulla città”, l’evento dedicato alle bollicine di montagna, organizzato a Palazzo Roccabruna dalla CCIAA di Trento, dall’Istituto Trento Doc e dal Consorzio vini del Trentino in collaborazione con la Strada del vino e dei sapori del Trentino, l’Apt di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi e con il supporto della PaT.
I numeri parlano di un’iniziativa apprezzata dal pubblico, capace ogni anno di conquistare nuove presenze e suscitare nuovi interessi.  Nel 2015 i giorni di apertura sono stati 14 (26 novembre – 13 dicembre: ogni giovedì e venerdì dalle 17.00 alle 22.00; sabato, domenica, 7 e 8 dicembre dalle 11.00 alle 22.00) e hanno fatto registrare circa 5000 visitatori per un totale di 15 mila degustazioni. Rispetto al 2014 gli ospiti sono aumentati del 20%. Al Muse, nei primi giorni della kermesse, l’Istituto Trento Doc ha accolto per degustazioni tecniche 1.000 operatori di settore nazionali alla presenza di 37 cantine con 102 referenze della collezione 2015 del Trentodoc.

condividi su:



Informazioni su Cosimo Piovasco di Rondò

Lo pseudonimo collettivo con cui fin dall'inizio sono stati firmati la maggior parte dei post più trucidi e succulenti di Territoriocheresiste. Il nome è un omaggio al protagonista del Barone rampante, il grande capolavoro di Italo Calvino. Cosimo Piovasco, passa tutta la sua vita su un albero per ribellione contro il padre. Da lì, però, guadagna la giusta distanza per osservare e capire la vita e il mondo che scorrono sotto di lui.

Lascia un commento

Entra con:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti su “15 MILA BOLLICINE 2015

  • il Conte

    Se questi si chiamano dati, vado a San Romedio in ginocchio. Sono numeri buttati lì per far contenti tutti. Qualcuno più bravo di me in matematica può spiegarmi i dettagli perché di certo c'è solo un + 20% di visitatori che, onestamente, non fornisce i dati del 2014 quindi lo scorso anno erano meno di 5.000……
    Pùr i 1.000 operatori nazionali, servirebbe un onesto distinguo :
    ospiti commerciali delle cantine, invitati dagli organizzatori
    dell'evento, opinion leaders in genere, potenziali clienti, distributori, grandi DO – Francamente 1.000 è solo un numero mentre invece è chiaro – molto chiaro – lo sforzo fatto per gli orari di apertura, notevoli, davvero notevoli all'insegna dell'aperitivo, del digestivo, del tasting, ecc. Ma le tartine e un po' di formaggio trentino offerti gratuitamente c'erano ?
    Non ho ancora capito se le degustazioni erano gratuite, quanto costavano e a cosa davano diritto. HELP aiutate i Trentini all'Estero che non vogliono nulla, altro che il loro vero sapore di Terra. Grazie

    • Canaglia Due

      Gentile Conte, in Trentino è sempre difficile arrivate alla fonte dei numeri per fare analisi serie. E questi perché per il momento tutto va bene.

      • il Conte

        Nobiltà per nobiltà : non credo che vada proprio tutto bene per Madama la Marchesa. Ad ogni modo gioisco nel guardare questa foto scolastica …. e i numeri positivi, piovuti su di noi !

  • Canaglia Due

    Il bilancio è stato molto positivo, lo ho potuto misurare anch'io. Poi, certo, tutto si può migliorare ma complessivamente l'organizzazione e la manifestazione hanno funzionato bene.