UN TRAMINER D’ANNATA

Nahe 1949 Traminer Spätlese – (letteralmente raccolto tardivo) vini prodotti con raccolti tardivi e sono in genere più intensi e strutturati dei kabinett. Questi vini possono essere sia secchi, sia abboccati. Questi vini risultano avere un contenuto di acidità piuttosto alto, pertanto l’eventuale dolcezza viene solitamente coperta per effetto degli acidi. Un vino vivo ed emozionate. Oro brillante, man mano che respira a me manca il fiato per la sua delicatezza, camomilla, incenso, note balsamiche, farina di carrubo, note medicinali, e leggera mineralità. In bocca regala sensazioni di eleganza eccelsa. Ancora piacevole leggera sensazione di sapidità con una lunga persistenza.

condividi su:


3 Comments

  1. giuliano

    Lo conosco, si chiama l’OSTE SCURO e costa un po’. Molto.
    Io preferisco le Due Spade a Trento per l’amicizia con Peterlana padre che iniziò un lungo percorso dal rifugio delle Viote, poi con bar a Trento e poi ….
    Poi,non chiacchierava, ma lavorava.
    Non degustava..ma dava tranquillità e qualità.
    Sempre molto bene. Lui e la Consorte.
    Questo è il territorio che amo ma non resiste …. forse non esiste !

  2. il Conte

    Ormai è cosi’ :
    ” Silenzio, si fa sera”
    Non Neruda, nè Mao e neanche le chiavi inglesi che sono in offerta al Lidl di via Brennero (Trento) con gli “splendidi” italici vini che qui non appariranno mai.
    Prezzi compresi !
    Qualche volta conviene fare un giro, ma men che meno in Sud Tirol che ci sta traguardando non male.
    Suggerisco sosta elegante alla periferia di Merano o Bolzano (?) all’osteria dell’Oste di Andreas. Hofer ovviamente.

  3. il conte

    Questo vino merita il doppio passaporto e un encomio per l’elegante etichetta con aquila pangermanica. Ma che cacchio : siamo ancora alle sensazioni di bruschetta bruciata, di ascella umidiccia e di grosta di pane trovata su un prato del Renon ?? …..
    Ho sempre sperato che in questo blog non si cadesse sul banale e che i somelier si mostrassero un po’ meno casta di-vino e aiutassero i santi diavoli bevitori come me. Questi vini certo non si trovano al supermercato ma neppure in qualche ristorante italiano a 90 stelle, non si sa il prezzo e rimangono come il Graal!!
    Anche i somelier ….. Seguirà “bicicletta” e karampampoli originale.
    Cin cin

Lascia un commento

Entra con:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *