PINOT GRIGIO DELLE VENEZIE: OGGI LA PRIMA BOTTIGLIA A MILANO 31 commenti


E’ stata stappata oggi pomeriggio a Vi.Vite, il festival del vino cooperativo, la prima bottiglia della super Doc delle Venezie, che anche nella scelta dei testimonial conferma la sua naturale vacazione, e ambizione, popolare e di massa.

Continuo ostinatamente a pensare, anche contro il parere di tanti amici e colleghi, che questa nuova denominazione costituisca una grande occasione di riscatto per le denominazioni locali, che d’ora in poi non avranno più l’alibi-incubo del Pinot Grigio intensivo. Si tratta di saperlacogliere. Come sta facendo, per esempio, il Friuli Venezia Giulia. E come non sta facendo il Trentino.

condividi su:



Informazioni su Tiziano Bianchi

Giornalista e blogger con uno sguardo curioso, e a volte provocatorio, per la politiche agricole, appassionato di vino, animatore di degustazioni fra amici e di iniziative a sfondo enologico è fra i fondatori di Skywine - Quaderni di Viticultura e di Trentino Wine. Territorialista e autoctonista, ma fino ad un certo punto: non nasconde, infatti, la sua passione sfrenata per il Barolo. Un peccato di gola, che si fa perdonare con l'amore, non sempre corisposto, per la DOC TRENTO.

Lascia un commento

Entra con:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

31 commenti su “PINOT GRIGIO DELLE VENEZIE: OGGI LA PRIMA BOTTIGLIA A MILANO