SALVINI E DI MAIO UNITI NEL VINO COOPERATIVO

Grande consenso e successo di pubblico anche per il secondo appuntamento di Vivite, festival del vino cooperativo, che si è svolto a Milano lo scorso weekend e che ha visto la presenza dei due vice premier Luigi di Maio, che ha partecipato all’inaugurazione, e Matteo Salvini, e del Ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio.

Presenze istituzionali di rilievo a conferma del ruolo economico di primo piano che la cooperazione svolge nel comparto vitivinicolo nazionale ed estero: 140.000 produttori vitivinicoli che attraverso 484 cantine e 9.000 persone occupate rappresentano il 60% della produzione del vino italiano. Una produzione di assoluta qualità e che genera valore per i propri soci, basti pensare che le prime 20 cooperative vitivinicole italiane esportano vini per oltre 1,3 miliardi di euro e che le vendite oltre confine di vino cooperativo sono cresciute tra il 2012 e il 2017 del 44%, contro il 27% di crescita dell’export dell’intero settore.

“Non era facile confermare il successo della prima edizione e invece ce l’abbiamo fatta”, ha dichiarato soddisfatto il Presidente dell’Alleanza delle cooperative Agroalimentari Giorgio Mercuri – “a conferma di quanto si stia rivelando convincente il  nostro format, che è stato pensato per avvicinare al mondo del vino cooperativo operatori del settore e semplici appassionati, esperti e consumatori. Quest’anno poi il tema della sostenibilità, declinato nelle sue varie forme, è stato un messaggio ampiamente recepito dal pubblico”.

Gli fa eco la coordinatrice del settore Vino dell’Alleanza delle cooperative, Ruenza Santandrea, che ha particolarmente apprezzato “lo spirito di convivialità e di incontro della manifestazione, che ha consentito ai visitatori, ai semplici curiosi e agli appassionati, di affollare le sale, parlare con gli agricoltori, partecipare ai dibattiti e alle tante degustazioni guidate. Un ringraziamento va a tutti i giornalisti e ai relatori che hanno partecipato ai nostri talk, portando la loro testimonianza e le loro riflessioni al pubblico di Vivite e ai degustatori che hanno dato vita a masterclass di assoluto livello che sono state ampiamente apprezzate”.

Sono stati complessivamente oltre 5.000 i visitatori che hanno visitato il percorso espositivo di Vivite al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica di Milano. Tra gli ospiti istituzionali, l’Assessore alle Politiche Sociali e alla casa della Regione Lombardia, Stefano Bolognini, gli europarlamentare Laura Comi e Paolo De Castro, il presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei deputati Filippo Gallinella, il capogruppo del Pd alla commissione agricoltura della Camera Maria Chiara Gadda.

condividi su:


Lascia un commento

Entra con:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *