A proposito dell’evasione (ma si fa sempre più verosimile l’ipotesi di una vera e propria Ley de Fuga) di M49 dal recinto “blindato” di Casteller, il caudillo di Piazza Dante dichiara su FB: “…Tutto ciò rende giustizia delle preoccupazioni che avevamo espresso circa la pericolosità di questo esemplare e delle misure che avevamo deciso di assumere“.
Ma è proprio sicuro, egregio Presidente, che sia così? A me, e a più, pare piuttosto la manifestazione ontologica della sua (e del suo apparato) estrema, dirompente, preoccupante e definitiva inadeguatezza,
E così sembra la pensi anche il governo (amico) centrale, che nel giro di poche ore ha provveduto ad inviare a Trento una equipe “di sostegno“, per impedirle di commettere altre sciocchezze come, e peggio, questa, che espongono il Trentino e il Paese al ludibrio e allo sberleffo internazionali.
#seguirabrindisi

condividi su: