Giuliano Fago Golfarelli

Trentino di nascita, ha fatto la spola tra Roma, Milano e qui. Giornalista full time a Roma e collaboratore de l’Adige a Trento, negli anni ’60 inizia la sua carriera da aziendalista come capo ufficio stampa, responsabile product publicity e quindi marketing communication mngr rispettivamente per il Consorzio della Costa Smeralda, la 3M Italia, Hargitay & Partners e nella sua G&A Associati che, oltre a società americane e giapponesi del settore HiTech, ha prestato attiva consulenza per enti e aziende trentine quali la Lagaria Vini di Concilio, CVT, Casa Girelli, Fratelli Pisoni, Armanini, Technofin. Da anni collaboratore del nostro blog, fra tutti i diplomi e gli award acquisiti, in particolare predilige la targa di “TrentinoVino Anteprima”, assegnatali nel 2014 da SKYWINE.

Gli Agrari sono da secoli la bilancia dell’economia di una nazione (danno da mangiare), quelli che si rivoltano ogni tanto (Rivoluzione Francese), quelli che chiedono continuamente di sopravvivere (sussidi di Stato o Regione). Negli Agrari metto gli agricoltori di pomi e frumento, i macellatori, i trasformatori seri che acquistano nel territorio e non comprano patate in Olanda e suini all’est.

Continua a leggere

«Rimane lo stupore, e anche un po’ di imbarazzo, di fronte a quel divertito sberleffo della sorte in base al quale, per la seconda volta, Muhammad Kongira vince la Gran Tenzone del Tonco de Pontesel. Senegalese, nero al punto da essere soprannominato Biancaneve e pure musulmano, sicché il suo Tonco, lui, non l’assaggia nemmeno», scriveva così Stefano Ferroni, una decina di giorni fa su Territoriocheresiste.

Continua a leggere

Mentre ci lambiccavamo il cervello, chiedendoci se i numeri delle bollicine trentine siano precisi o meno, mentre scrivevo sul blog che l’associazione nazionale Donne del Vino è ormai solo una fotografia, piena di rosei sorrisi con graziosi calici fra eleganti manine, ma con poca visibilità e pochi programmi, nel ricordare la spiccata personalità e dinamismo di Donatella Cinelli Colombini, ecco

Continua a leggere

Tra tante notizie nostrane un po’ così e così,  c’è una nostra amica che lascia le cose di successo per iniziare qualcosa di nuovo. Parlo di Sonia Peronaci che conobbi a Milano e ho rincontrato in Puglia. “Cuciniera” di rango che con il web Giallo Zafferano  ha fatto contenti tantissimi, per la precisione meticolosa delle sue ricette, non inventate né addomesticate al

Continua a leggere

Vedendo quello che succede oggi, a casa mia, mi stupisco e non mi allineo. Ho, bene (?) o male (?), lavorato per molti anni per aziende del settore vitivinicolo. Faticosamente per l’indimenticabile CVT (Comitato Vitivinicolo del Trentino) che cercò di coniugare onestamente le istanze dei privati con quelle di un potere pubblico che, all’epoca, ben comprendeva e sapeva bilanciare le diverse necessità

Continua a leggere

di Giuliano Fago Golfarelli –La mia gente e io stesso abbiamo un pregio incredibile: rimuoviamo e cancelliamo quello che ci infastidisce. Quasi al termine di questo lungo percorso mediatico della “Memoria”, dopo aver sollecitato invano alcuni colleghi giornalisti trentini, eccomi qui a raccontare come a pochi passi dove sono nato, in un vicolo tra via Manci e via del Brennero si sia

Continua a leggere

di Giuliano Fago Golfarelli – Amo tremendamente il vino rosato, in particolare la Schiava Gentile che – si dice – prenda il nome dalla coltivazione delle viti, praticata fin dal Medioevo, che subiva una drastica potatura per ottenere uve di migliore qualità. Per altri deriva dalla pratica di “schiavizzare” la vite, cioè legandola a un supporto. Ad ogni modo questo

Continua a leggere

Ringrazio l’amico fraterno Giuliano Fago Golfarelli, per questo contributo. Che spalanca la memoria sulla tragedia della vita quotidiana. Perché la storia, soprattutto quando è drammatica e crudele, si interseca sempre con la quotidianità di ciascuno. E allora anche le bombe irrompono fra i risotti e gli Champagne di una qualsiasi Cantinota di provincia. Grazie Giuliano, perché ci insegni che la

Continua a leggere

di Giuliano Fago Golfarelli – Leggendo il commento lasciato dlall’amico pirata Morgan su Marzemino /Mozart mi è tornato in mente Vigilio Grigolli che ho conosciuto e con cui ho lavorato quasi un anno. Vigilio Grigolli, mi preme descriverlo brevemente, è stato con i suoi fratelli il padre dei “Vini del Concilio” anni ’70, padre dello spumante e del “Mori Vecio”,

Continua a leggere

[luigi veronelli con sommelier fisar – fonte wikimedia commons] di Giuliano Fago Golfarelli – Arriveranno fulmini e saette. Bicchieri, coltelli e anche forchette. Ma stavolta sono proprio in tema perché mi riferisco alle infinite guide, tra un’edizione e l’altra, assaggiano, degustano, commentano e danno voti ad alzo zero. Parlo dei bicchieri del Gambero Rosso, ora holding editoriale e un tempo

Continua a leggere