coop

[*] colorita espressione trentina liberamente traducibile in italiano con: “Siamo proprio con il culo per terra“ La telefonata dal vecchio professore e decano dei giornalisti agricoli trentini arriva di buon mattino. Da cronista, cerca notizie: “Cosa pensi stiano facendo di questi tempi quelli del nostro settore vitivinicolo?”, chiede. Gli rispondo: “Magari stessero facendo qualcosa!”. E aggiungo: “Il guaio è che

Continua a leggere

Sono il Sabiona Sylvaner della Cantina Valle Isarco e il Lambrusco Salamino di S.Croce Secco della Cantina S.Croce di Modena i due “Oscar” del vino cooperativo assegnati quest’anno a Nonantola dal “Gran Premio Nazionale Vino della Cooperazione – Gino Friedmann” Consegnati ieri a Nonantola gli “Oscar” del vino sociale, assegnati dalla settima edizione del “Gran Premio Nazionale Vino della Cooperazione

Continua a leggere

Con 141mila soci produttori e oltre 9mila addetti, le 480 cantine cooperative producono il 58% del vino italiano e registrano un giro d’affari che ha raggiunto quest’anno la quota record di 5 miliardi di euro. Non solo. La cooperazione è anche sinonimo di eccellenza: le etichette delle cantine cooperative sono sempre più apprezzate e premiate in decine di concorsi internazionali

Continua a leggere

Report Mediobanca 2019 sintesi documento completo Cresce il fatturato delle cantine cooperative, che a fine 2018 ha raggiunto la cifra record di 5,2 miliardi di euro, pari al 40% di tutto il giro d’affari del vino nazionale. Secondo quanto attesta l’ultima indagine sul settore dell’Area Studi Mediobanca, la crescita del fatturato delle cooperative è stata del +9,2% sul 2017, trainata dalle vendite

Continua a leggere

Confesso che sovente me lo chiedo, il perché. Il perché della mia irrimediabile inclinazione critica, che spesso sconfina nell’odio di classe, nei confronti della governance del vino trentino. E non penso solo a Consorzio Vini che, tutto sommato, è un solo ente di paglia. Una testa di legno. Funzionalmente un utile idiota. Me lo chiedo, spesso. il perché di questo

Continua a leggere

Con i suoi 13 miliardi di giro d’affari e un export record di 6,2 miliardi, il vino è una delle punte di diamante della produzione agroalimentare italiana. Non mancano, tuttavia, anche fattori di debolezza del settore, come i prezzi alla produzione che registrano riduzioni significative, specie per alcune tipologie di vino. A gettare luce su questi elementi di criticità per

Continua a leggere

Ecco qui: come avevo scritto l’altro giorno ora le carte le danno gli altri: i restauratori del settore del Credito. Spunta l’ipotesi Villotti, titola oggi il quotidiano L’Adige. Quindi, se l ‘ipotesi sarà confermata, i banchieri cooperativi avranno un posto in più in Consiglio di Amministrazione, ma soprattutto avranno la delega in Federcasse, che fino ad ora la presidente Mattarei

Continua a leggere

VINO, A RISCHIO I FONDI EUROPEI PER LA PROMOZIONE. ALLENZA COOPERATIVE: “NO AL TAGLIO DI RISORSE FONDAMENTALI PER LA COMPETITIVITÀ DELLE AZIENDE” Approvati in Commissione Ambiente del Parlamento Europeo alcuni emendamenti per abolire il finanziamento dei programmi di promozione delle aziende vitivinicole nei paesi terzi. Solo in Italia sono stati stanziati 500 milioni in 5 anni, con un investimento complessivo

Continua a leggere

Grande consenso e successo di pubblico anche per il secondo appuntamento di Vivite, festival del vino cooperativo, che si è svolto a Milano lo scorso weekend e che ha visto la presenza dei due vice premier Luigi di Maio, che ha partecipato all’inaugurazione, e Matteo Salvini, e del Ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio. Presenze istituzionali di rilievo a

Continua a leggere

Che viticoltura sarebbe senza la cooperazione? I dati dicono che il vigneto italiano negli ultimi 5 anni ha conosciuto un calo delle superfici del 7% e che le riduzioni maggiori abbiano interessato proprio le regioni dove mancano cooperative strutturate e dimensionate. Regioni come Campania, Sardegna, Lazio (in cui si concentra solo il 12% delle cooperative), hanno non a caso conosciuto

Continua a leggere

In tanti mi stanno chiedendo perché, quando affronto il tema degli oligopoli del vino trentino, i grandi gruppi industriali posizionati fra i primi 10 player nazionali del settore, usi espressioni e parole dai toni forti, che taluni percepiscono addirittura come offensive: violenza, barbarie, sopruso.La spiegazione sta tutta racchiusa in queste due immagini scattate l’altro giorno in un grande supermercato cooperativo

Continua a leggere

Si apre una nuova fase del vino cooperativo in Abruzzo! È nata VIN.CO una grande struttura cooperativa, formata da tredici cantine cooperative abruzzesi della provincia di Chieti, per raggiungere un importante obiettivo: la valorizzazione delle bollicine autoctone d’Abruzzo. La produzione annua globale delle cantine associate a VIN.CO (C.S. Ari, C.S. Colle Moro – Frisa, C.S. Coltivatori Diretti Tollo, C.S. Eredi Legonziano – Lanciano, C.S. Michele

Continua a leggere

La fase di costituzione dei Gruppi Bancari Cooperativi, ai sensi della legge di riforma del Credito Cooperativo, è entrata nel vivo e nei prossimi mesi si definiranno compiutamente i nuovi assetti strategico-organizzativi all’interno della categoria. I mutamenti saranno profondi, fortemente innovativi e l’impegno riformatore comporterà sforzi rilevanti, soprattutto nell’ambito della razionalizzazione di un sistema complesso e articolato come quello che

Continua a leggere