pinot grigio

In Trentino non sono solo le cooperativone ad allungare le mani sul business del Pinot Grigio. Goffredo Pasolli, presidente della sezione trentina degli enologi ma soprattutto uomo di punta, seppure per adozione, della famiglia Togn, a capo del gruppo Gaierhof, Lechthaler e Maso Poli, è stato eletto vicepresidente del Consorzio Doc delle Venezie in quota imbottigliatori, una posizione che prima

Continua a leggere

UK, USA, Canada e Germania: conclusa con risultati eccellenti la campagna istituzionale e promozionale della prima vendemmia della giovane DOC del Triveneto. I mercati e la critica internazionale premiano il nuovo Italian Style Pinot grigio. Dopo il podio del Global Masters of Pinot Grigio di The Drinks Business, tre Pinot grigio DOC delle Venezie conquistano la classifica dei Palmarès Pinot

Continua a leggere

Sono 3 i Pinot grigio DOC delle Venezie su 5 italiani – tutti del Triveneto e di aziende associate al Consorzio – nella ‘top ten’ del famoso concorso canadese riservato a uno dei vitigni più conosciuti e apprezzati al mondo. “Una grande sorpresa e un riconoscimento importante per questa Denominazione” dichiara Catherine Lessard, Direttrice Generale della AQAVBS, organizzatrice del Concorso.

Continua a leggere

È sempre illuminante dare un’occhiata ai bandi d’acquisto di vino dei monopoli nordici. Capire quale sia la percezione, misurata in termini di prezzo, che gli altri hanno del nostro (nel senso di trentino) vino, fa solo bene. E spiega tante cose. Per esempio denuncia i limiti, e i danni tumorali inferti alla notorietà e all’immagine della vitivincoltura, delle politiche industrialiste agite

Continua a leggere

Creatività è inventare, sperimentare, crescere, assumersi dei rischi, rompere regole, fare errori e divertirsi Mary Lou Cook Masched Project XXX (Explorer experiment exclusive) creati in edizione limitata.  Questo vino della cantina Kaltern deve alle due settimane di macerazione nell’uovo di ceramica il suo colore inconfondibile, non è filtrato. Ottenuto da uve di Pinot grigio resta a contatto con le bucce

Continua a leggere

Ottimismo tra i vigneti dove, dopo ferragosto, si inizierà il taglio dei grappoli: atteso +15-20% in quantità e una qualità eccellente. Buono lo stato di salute della denominazione: continua la crescita sui mercati internazionali con il DOC imbottigliato che supera i 100 milioni di bottiglie. E la filiera compatta sulla richiesta di stoccaggio “per assicurare uno sviluppo equilibrato della commercializzazione”

Continua a leggere

In aumento le richieste di prodotto certificato da parte delle cantine che superano il 73% di vino vendemmiato e il 50% di imbottigliato (dati aggiornati al 20 luglio 2018). Obiettivo ‘giacenza zero’ entro la fine del 2018: c’è grande ottimismo. Le prospettive di una buona vendemmia (+20%) e la necessità di garantire equilibrio nel mercato invitano la filiera a chiedere

Continua a leggere

Cresce e si consolida la presenza del Pinot grigio DOC delle Venezie tra la stampa internazionale di settore. Quello che viene sempre più spesso definito il “nuovo fenomeno enologico del Nord Est Italiano” infatti sta conquistando sempre più l’attenzione dei giornali che seguono il mondo del vino e ne intercettano le tendenze. Segno questo anche di una mirata strategia di

Continua a leggere

Saranno la freschezza, la sapidità e l’eleganza del Pinot grigio DOC delle Venezie, assieme alle bollicine del Lessini Durello, a celebrare l’innovativa capsule collection di VAVA, emergente brand dell’eyewear portoghese che, in occasione della Biennale di Venezia, presenterà due modelli in limited edition, entrambi in versione da vista e da sole, realizzati in collaborazione con l’architetto portoghese Alvaro Siza Vieira, già insignito nel 1992 del

Continua a leggere

Il Pinot grigio DOC delle Venezie si conferma al vertice tra i migliori Pinot grigio al mondo. Ad affermarlo dalla London Wine Fair (21 – 23 maggio) è Patrick Schmitt, MW, firma di The Drinks Business e curatore del Global Masters of Pinot grigio, commentando i risultati del concorso enologico, ideato dalla stessa rivista, che ha visto la partecipazione di campioni

Continua a leggere

Come tutti (tutti quelli che hanno seguito la discesa agli inferi della Colli Zugna) ero curioso di assaggiare la vendemmia 2017, quella sequestrata dalla magistratura alcuni mesi fa. Ora, il momento è arrivato: cominciano a girare i primi imbottigliamenti. Questo Pinot Grigio va oltre le mie aspettative. Assolutamente in linea con le annate precedenti. Un P.G. fuori standard, poco varietale.

Continua a leggere

Michele Dallapicolla, assessore trentino autonomista all’Agricoltura, cede l’immagine della vitienologia locale al consorzione Pinot Grigio delle Venezie Doc, di cui diventa  involontario (o volontario?) testimonial istituzionale. Uno spottone di cui il Trentino poteva fare a meno. O no? Comunicato 493 Lunedì, 19 Marzo 2018 – 18:43 – Provincia Autonoma di Trento Prosegue l’impegno a sostenere la nostra produzione vinicola, anche

Continua a leggere

DOC delle Venezie: grande attesa a Prowein per la nuova DOC del Pinot grigio italiano La giovane denominazione dell’Italia di nord-est debutta in anteprima mondiale a Dusseldorf e lancia il nuovo Pinot grigio certificato italiano. Armani: “Molta curiosità e interesse da parte di buyer e stampa internazionale. Partiamo con il piede giusto: ottima qualità, garanzia della certificazione, nuovo stile dell’italian

Continua a leggere

Alla masterclass sul Pinot grigio guidata da Daniele Cernilli proposte in degustazione le prime bottiglie con la fascetta della “Doc delle Venezie” Sarà la prima degustazione pubblica, delle prime bottiglie, della prima vendemmia della nuovissima doc delle Venezie che, dopo i primi successi sui mercati internazionali, domani a Milano sarà la protagonista di Vi.Vite, la manifestazione promossa dall’Alleanza delle Cooperative.

Continua a leggere

Volete scoprire com’è, oggi, il Pinot Grigio in declinazione cooperativa delle Tre Venezie, insomma  il vino commodity di quell’areale che va da Trento a Trieste passando per Verona e Venezia? Anzi come era. Perché dal prossimo anno, cioè da questa vendemmia, cambierà faccia, vestito e denominazione. Sarà semplicemente il Doc delle Venezie. Per scoprirlo e per farsi un ripasso a

Continua a leggere