E’ stata pubblicata la relazione ISMEA sulle tendenze del mercato del vino. Complessivamente il 2016 ha fatto registrare una flessione significativa per i rossi (- 10 %) e più contenuta per i bianchi (-2%). Ma cresce, invece, il segmento  DOC e DOCG.

 

Per quanto riguarda le principali denominazioni del Trentino e dell’Alto Adige, invece si registra generalmente un segno positivo. Il Trentino si rafforza moderatamente sui mercati, ma i prezzi dell’Alto Adige, pur con qualche segno di flessione (Pinot Bianco, Lago di Caldaro e Traminer Aromatico) restano comunque un miraggio ancora lontano.

 

condividi su: