CHI SONO, COSA SCRIVO…

…………
…………

Rosaria Benedetti
Nome
Rosaria
Cognome
Benedetti
Bio
Sommelier professionista Vicedelegata dell'Associazione delle Donne del vino del Trentino Alto Adige, Docente e Wine Educator presso Accademia d’Impresa TN Sono trentina, per la precisione roveretana di nascita e di passione. Convivo con una laurea in Lingue Straniere ed un passato nella scuola. Il mero dato anagrafico mi collocherebbe in quiescenza, ma mi occupo a tutt’oggi di un piccolo hotel a Torbole sul Garda e di una grande passione, il vino. Da un paio di decenni il nettare di bacco mi avvolge e senza tregua mi affascina. L’anno della metamorfosi, del mutamento interiore è il 1997: da austera prof di tedesco a Sommelier! Nel gennaio di quell’anno un cavillo legislativo mi permette infatti di andare in pensione dalla scuola in età giusta per poter disegnare altri progetti. Considero anacronistico il proverbio che “l’ozio è il padre di tutti i vizi” e sogno un dolce far niente tra viaggi, letture e calici da bere a grandi sorsate.
Email
rosariabenedetti53@gmail.com
2 mesi fa 6 Comments

Il verde smagliante dei filari e l’uva glera dai grappoli generosi ti accolgono raggianti e desiderosi di dimostrare quanto sia fondata la decisione dell’Unesco di dichiarare Patrimonio dell’Umanità queste dolci inclinazioni del suolo con le loro scure cornici boschive interrotte da una architettura rurale essenziale, sbriciolata in mille porzioni. Suonerà paradossale ma le colline del prosecco, il terroir più commerciale

3 anni fa no Comment

Ingredienti: 1. Vini. Ca. 500 campioni da degustare rigorosamente alla cieca. 2. Degustatori. Un manipolo, ca. 15 persone, divise in commissioni. Contrariamente a quello che molti pensano, per questo lavoro, se si è in tanti è più difficile prendere cantonate, però si allungano i tempi… Le commissioni sono composte da Soci Ais nelle tipologie Degustatori Ufficiali, Sommelier professionisti, Sommelier, Enotecnici