• I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

  • Il medagliere cooperativo di Vinitaly

    medaglie

    Comunicato stampa

    VINO, 12 MEDAGLIE ED UN PREMIO SPECIALE PER LE COOPERATIVE AL CONCORSO INTERNAZIONALE DI VINITALY

     

    Roma, 20 aprile 2015 – “Anche quest’anno le eccellenze dei vini delle cantine cooperative hanno conquistato riconoscimenti di tutto rispetto, con 12 medaglie e 1 premio speciale, in uno dei concorsi enologici più rigorosi del mondo”. Così il presidente dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari Giorgio Mercuri commenta i risultati del 22° Concorso enologico internazionale del Vinitaly resi noti questo pomeriggio che hanno visto l’assegnazione di complessive 75 medaglie su quasi 3.000 vini iscritti con campioni provenienti da 32 paesi.

    Il Trentino Doc Moscato Giallo Vino Biologico 2014 della Cantina Toblino di Sarche (TN) ha conquistato il Premio Speciale Denominazione di origine, riconoscimento che premia i vini di ogni denominazione di origine italiana che abbiano conseguito il miglior punteggio.

    Le cantine cooperative si sono aggiudicate complessivamente 3 Gran Medaglie d’Oro, 5 medaglie d’oro, 1 d’argento e 3 di bronzo. Le cantine premiate sono: Terre Cortesi Moncaro di Montecarotto (AN), Cantina Toblino di Sarche (TN), Cantina del Vermentino di Monti (OT), Conselve Vigneti e Cantine di Conselve (PD), la Società cooperativa Agricola San Nicola di Pollutri (CH), Cantine Riunite & CIV di Campegine (RE), la Cantina sociale di Leverano “Vecchia Torre” di Leverano (LE), la Cantina Santa Croce di Santa Croce (MO) e le Cantine Due Palme di Cellino San Marco (BR) e Gruppo CE.VI.CO. di Lugo (RA).

    Tutte le cantine saranno premiate durante l’Expo di Milano nel padiglione “Vino – A taste of Italy”.

    Ecco lo specchietto completo dei premi ottenuti dalle cooperative associate all’Alleanza delle Cooperative al 23° Concorso enologico internazionale Vinitaly 2015:

     

    Premio Cooperativa Vino
    PREMIO SPECIALE

    Denominazione di Origine

    Cantina Toblino – Sarche (TN)

     

    Trentino Doc Moscato Giallo Vino Biologico 2014
     
    GRAN MEDAGLIE D’ORO

    (2 +  1 EX-AEQUO)

    Terre Cortesi Moncaro – Montecarotto (AN)

     

    Cantina Toblino – Sarche (TN) (ex Aequo)

     

    Cantina del Vermentino – Monti (OT)

    Conero Docg Riserva “Vigneti del Parco” 2010

    Trentino Doc Moscato Giallo Vino biologico 2014

    Vermentino di Gallura Docg frizzante “Balari” 2014

     
    MEDAGLIE D’ORO:

    (5)

    Terre Cortesi Moncaro – Montecarotto (AN)

    Conselve Vigneti e Cantine – Conselve (PD)

    Soc. Coop. Agricola San Nicola – Pollutri (Ch)

    Cantine Riunite & CIV – Campegine (RE)

    Cantina sociale di Leverano “Vecchia Torre”  Leverano (LE)

    Conero Docg Riserva “Nerone” 2011

    Bagnoli Friularo Doc Riserva Il Fondatore 2003

    Cerasuolo D’Abruzzo Doc “Pollutro” 2014

    Lambrusco Grasparossa di Castelvretro Doc Amabile “Righi” 2014

    Salice Salentino Dop Rosso Riserva 2010

     
    MEDAGLIA D’ARGENTO

    (1)

    Cantina Santa Croce – Santa Croce (MO) Emilia Igt Lambrusco Semisecco “Il Castello” 2014
     
    MEDAGLIE DI BRONZO

    (3)

    Cantina di Soave – Soave (VR)

     

    Cantine Due Palme – Cellino San Marco (BR)

     

    Gruppo CE.VI.CO. – Lugo (Ra)

    Amarone della Valpolicella Doc “Rossa Sveva” 2009

    Salice Salentino Dop Rosso “Millenovecentoquarantatre” 1997

    Colli d’Imola Doc Pignoletto frizzante “Romandiola” 2014

     

    Cosimo Piovasco di Rondò

    Lo pseudonimo collettivo con cui fin dall'inizio sono stati firmati la maggior parte dei post più trucidi e succulenti di Territoriocheresiste. Il nome è un omaggio al protagonista del Barone rampante, il grande capolavoro di Italo Calvino. Cosimo Piovasco, passa tutta la sua vita su un albero per ribellione contro il padre. Da lì, però, guadagna la giusta distanza per osservare e capire la vita e il mondo che scorrono sotto di lui.

    2 Risposte

    1. Aldo ha detto:

      Onore e complimenti alla Cantina di Toblino. . Ma sarebbe lecito aspettarsi qualcosa di più anche dalle altre coop trentine o sbaglio? Sempre restando che i premi sono soggettivi, ci vuole anche fortuna, quindi può essere un caso che non ci sono altre cooperative trentine premiate … CPDR , a te una medaglia cooperativa trentina sembra poco? Tanto? Il giusto?

      • trentinowineblog ha detto:

        In realtà, Aldo, il medagliere annunciato dal comunicato stampa di Fedagri-Confcooperative l'organizzazione delle coop agricole, è incompleto. Accanto alle medaglie, infatti, sono arrivate in trentino circa una ventina di gran menzioni. la maggior parte delle quali, naturalmente, soon cooperative.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: